Martedì, 05 Settembre 2017 20:14

Cicli Drali Milano

Il titolo forse più giusto di quest articolo sarebbe dovuto essere: "Il Drali è ancora vivo...."

Un autoironico e un po' apotropaico, messaggio comparso sulla porta della bottega di Giuseppe Drali a Milano quando si era sparsa la voce fortunatamente non vera di una dipartita del grande telaista Milanese. Ma il significato è ulteriore: il Drali è proprio ancora vivo, attivo nella sua bottega tiene vivo un pezzo di storia della cultura italiana, del fare biciclette in modo sartoriale, curandone ogni aspetto in modo maniacale. Drali ora è una vera istituzione. Le biciclette Drali per questo sono molto apprezzate dai collezionisti che sanno che... c'è molto dietro una bicilcletta Drali.

Pubblicato in Blog
Domenica, 14 Ottobre 2018 18:35

Bianchi Centenario 1985 Prototipo

E' il 1985, è l'anno di un importante avvenimento in casa Bianchi. La casa venne fondata cento anni prima nel 1885 e la ricorrenza deve essere festeggiata con una specialissima d'eccezione. Il modello di punta della produzione di allora in casa Bianchi era la specialissima X3. Da questo modello deriva la Specialissima del Centenario.
We are in 1885, the year is very important for Bianchi factory. Was founded a hundred years earlier in 1885 and the anniversary must be celebrated with a very special bike.  The top model of the Bianchi production at the time was the Specialissima X3. The Centennial Specialissima derives from this model.
Pubblicato in Blog
Giovedì, 03 Agosto 2017 21:52

Fiorenzo Magni al Giro del 56

E' del Giro d'Italia del 1956 questa famosissima immagine del compianto Fiorenzo Magni. Fiorenzo Magni è caduto e ha rotto la clavicola in gara, ma ha rifiutato di abbandonare il Giro. Nella tappa successiava all'infortunio era prevista montagna e Magni sapeva di essere in difficoltà perché non poteva salire sui pedali e per il dolore provocato dalla frattura.
Fu di Ernesto Colnago, allora secondo meccanico sotto Faliero Masi, l'idea di utilizzare il tubo in lattice interno ad un tubolare e fissarlo al manubrio per poter tenere il manubrio anche con...i denti.

Pubblicato in Blog
Martedì, 25 Luglio 2017 17:15

Movimento Centrale Campagnolo for Dummies

Tutto quello che avete sempre sognato sapere sui movimenti centrali Campagnolo a perno quadro e non avete mai osato chiedere.

Riporto le informazioni tratte da un articolo comparso nel 1982 che spiegava le varie caratteristiche dei compomenti i movimenti centrali Campagnolo.

Definizione: Il movimento centrale è l'insieme assemblato di un asse, di cuscinetti e calotte che collegano le pedivelle al telaio della bicicletta e consentono alle pedivelle di muoversi attraverso la rotazione dell'asse del movimento centrale.
I sistemi di movimento centrale non sono cambiati molto (concettualmente) dalla configurazione che avevano nel 1982.

Pubblicato in Blog
Lunedì, 24 Luglio 2017 21:46

Catalogo Campagnolo 13 (1955)

Campagnolo nel 1955 fa uscire il catalogo n. 13. Poche le modifiche rispetto al catalogo precedente. Sempre protagonisti il Cambio Corsa e il Cambio Paris-Roubaix

Pubblicato in Cataloghi
Pagina 4 di 7