Giovedì, 05 Aprile 2018 17:28

Roger De Vlaeminck e la Roubaix del 1977

Nel 1977 Roger De Vlaeminck corre con la Gios Super Record del Team Brooklyn, ha 29 anni e vive un periodo di splendida forma. Si presenta alla partenza della Parigi-Rubaix dopo aver vinto per la sesta volta la Tirreno-Adriatico, un record, e aver già fatto suo il Giro delle Fiandre, una classica monumento che mancava nel suo palmarès. 

Ha all'attivo tre Parigi-Roubaix, tante quante il "cannibale" Eddy Merckx e sicuramente questa sfida nella sfida rende la vittoria più importante. In corsa "The Gipsy" rimane con un gruppo di 22 corridori tra cui Merckx, Moser, Maertens, Godefroot . A 30 km dall'arrivo Freddy Maertens, in maglia iridata, attaccò per venire poi ripreso in progressione dal solo De Vlaeminck, l'unico che non veniva "rimbalzato" dal difficilissimo fondo di gara. De Vlaeminck arrivò a Roubaix con 1'30'' di vantaggio. Si è guadagnato così, oltre alla corsa e ad un primato su Eddy Merckx, che sappiamo non ha lasciato molti primati ad altri corridori, il soprannome di Mounsieur-Roubaix, ora condiviso con un altro grande interprete della classica monumento delle pietre: Tom Boonen.

 

Pubblicato in Blog
Martedì, 09 Gennaio 2018 19:46

Ciclostoriche: L'Eroica / La Mitica

Si avvicinano i giorni nei quali ci si potrà iscrivere ad alcune ciclostoriche. 

Dal 19/01/2018 sarà possibile iscriversi a L'Eroica di Gaiole in Chianti, inutile dirlo, una delle ciclostoriche più conosciute e partecipate in programma il 7 ottobre 2018.

Dal 01/03/2018 sarà possibile iscriversi a La Mitica, la ciclostorica organizzata sui colli di Fausto Coppi, in programma il 24 giugno 2018.

Pubblicato in Blog
Giovedì, 21 Dicembre 2017 19:30

Alan Ciclocross di Franco Bitossi

 "Cuore Matto" Franco Bitossi fu professionista di livello mondiale negli anni 60 e 70, la sua carriera da professionista iniziata nel 1961 con la Philco e termina nel 1978 quando correva per la Gis Gelati. Nel suo palmares 21 tappe al Giro d'Italia 4 tappe al Tour de France e due podi mondili, il celebre argento di Gap nel 1972 dove sfiorò la vittoria alla sua portata, giornata divenuta famosa per la vittoria di Marino Basso in rimonta proprio su Franco Bitossi che vede spegnersi le energie nel finale.

Relativamente al ciclocross, Franco Bitossi, esordì nel 1977 e ai campionati italiani colse una importante vittoria. Nello stesso importante anno per la sua carriera colse anche il secondo podio mondiale a San Cristobal il 4 settembre nella gara in linea vinta da Francesco Moser. Franco Bitossi seppe ripetersi ai campionati italiani di ciclocross anche l'anno successivo con un'altra vittoria.

Nella galleria la bicicletta Alan marchiata Pinarello con la quale Franco Bitossi gareggiò nel 1978/1979.

Pubblicato in Blog
Mercoledì, 13 Dicembre 2017 23:26

Alan Day

Appuntamento, in occasione della ciclostorica "L'Ardita" che si terrà ad Arezzo nei giorni dal 20 al 22/04/2018, per l'Alan Day, giornata dedicata alle biciclette di questo celebre marchio italiano.

"I partecipanti, collezionisti/possessori di biciclette Alan potranno esporre le loro bici dalle origini - 1972 - al 1990. Tra tutte le Alan che parteciperanno alla ciclostorica, una speciale commissione del Registro Storico Cicli selezionerà le 5 biciclette più belle ed eleganti a cui verrà assegnato un premio speciale! Sarà anche possibile registrare la propria Alan al Registro Storico cicli."

Pubblicato in Blog
Mercoledì, 13 Dicembre 2017 18:11

Deragliatore anteriore Super Record

Il deragliatore anteriore Super Record è stato introdotto nel 1973 con la nascita del primo gruppo Campagnolo denominato Super Record. Abbiamo parlato del Gruppo Super Record del 1973 in questo articolo.

Il deragliatore anteriore nel 1973 ha numero di catalogo 1052/1, ed è identico per i due gruppi top di casa Campagnolo, il Super Record e il Nuovo Record. Il deragliatore sarà in comune per i due gruppi anche nelle versioni degli anni successivi invariato nell'aspetto dal 1973 al 1977, cambierà aspetto nel 1978 passando alla versione con la slitta forata nella faccia esterna, con quattro fori nel 1978 successivamente con tre fori nel 1979 (nella foto principale il modello del 1979 e anni successivi a tre fori con il braccio anodizzato nero nella versione "a saldare"). Nel 1979 infatti cambia notevolmente tutto il gruppo Campagnolo Super Record e troviamo, per esempio, la nota seconda versione del cambio posteriore proprio da quell'anno.

 

Pubblicato in Blog
Pagina 2 di 7