• Iwob
  • Blog
  • Emanuele Bombini - Bottecchia 1982

Emanuele Bombini - Bottecchia 1982

Emanuele Bombini, dopo una carriera nei dilettanti super promettente approda nel 1981 al team Hoonved-Bottecchia.
In quell'anno ottiene alcuni importanti piazzamenti al Giro del Lazio e al Giro della Romagna, sarò 17° all'arrivo di Sanremo nella Milano-Sanremo di quell'anno. Nell'anno successivo, a 23 anni, sempre nelle fila del team Hooved-Bottecchia partecipa al giro della Sardegna piazzandosi secondo alle spalle di Beppe Saronni, nel 1982 ancora piazzamenti: secondo al Giro della Romagna e al Giro dell'Umbria, terzo al Giro dell'Emilia.
Emanuele Bombini, after a super promising career as young rider, arrived in 1981 at the Hoonved-Bottecchia team.
In that year he obtained some important placements at the Tour of Lazio and the Tour of Romagna, I will be 17th at the arrival in Sanremo in Milan-Sanremo of that year. In the following year, at 23, always in the ranks of the team Hooved-Bottecchia participates in the tour of Sardinia placing second behind Beppe Saronni, in 1982 still important results: second place in the Tour of Romagna and the Tour of Umbria, third in the Tour of Emilia.

Dopo l'esperienza Hoovend-Bottecchia e poi Malvor-Bottecchia approda alla Del Tongo-Colnago dove, più maturo, trova importanti affermazioni, nel 1985 ottiene due successi al Giro d'Italia, nella cronometro a squadre, seconda tappa, da Busto Arsizio a Milano e nella frazione in linea con arrivo a Vittorio Veneto davanti a Roberto Pagnin e Marino Amadori

La sua carriera nei professionisti terminerà nel 1991 nelle fila del team Gatorade-Chateau d'Ax.

Nella gallery potete vedere alcune immagini della Bottecchia Super Record di Emanuele Bombini, anni 1981/1982, durante la militanza nella squadra Hoonved-Bottecchia.

After the experience in Hoonved-Bottecchia and then Malvor-Bottecchia arrives at Del Tongo-Colnago team where, more mature, finds important wins, in 1985 he obtained two successes at the Giro d'Italia, in the team time trial, second stage, from Busto Arsizio to Milan and in stage with arrival in Vittorio Veneto before Roberto Pagnin and Marino Amadori

His career in professionals team ended in 1991 in the Gatorade-Chateau d'Ax team's squad.

Here in photo gallery you can see the Bottecchia of Emanuele Bombini when in 1981/1982 he was in Hoonved-Bottecchia' squad.

Letto 343 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Gios Aerodynamic Gios Aerodynamic

    Nel 1981 viene introdotto il modello Aerodynamic. Tra i modelli Gios degli anni 80 l'Aerodynamic è piuttosto raro, prodotti in circa 200 esemplari.

    Caratteristiche del modello Aerodynamic sono alcune soluzioni utilizzate per rendere la bicicletta più "aero": tubazioni Columbus "Air", leve del cambio al di sopra del tubo obliquo, forcella con testa aerodinamica. Il modello è caratterizzato dalle fasce "GIOS Torino" con la scritta su sfondo grigio metallizzato e non su sfondo bianco.

    In 1981 the Aerodynamic model was introduced. Among the Gios models of the 80s the Aerodynamic is quite rare, produced in about 200 specimens.

    Features of the Aerodynamic model are some solutions used to make the bike more "aero": Columbus "Air" pipes, gearshift levers above the down tube, fork with aerodynamic head. The model is characterized by the "GIOS Torino" bands with the inscription on a metallic gray background and not on a white background.

  • Bianchi Centenario 1985 Prototipo Bianchi Centenario 1985 Prototipo
    E' il 1985, è l'anno di un importante avvenimento in casa Bianchi. La casa venne fondata cento anni prima nel 1885 e la ricorrenza deve essere festeggiata con una specialissima d'eccezione. Il modello di punta della produzione di allora in casa Bianchi era la specialissima X3. Da questo modello deriva la Specialissima del Centenario.
    We are in 1885, the year is very important for Bianchi factory. Was founded a hundred years earlier in 1885 and the anniversary must be celebrated with a very special bike.  The top model of the Bianchi production at the time was the Specialissima X3. The Centennial Specialissima derives from this model.